Guida ai Sapori e ai Piaceri di Venezia e del Veneto 2019: Vecio Fritolin c’è!

guida sapori venezia vecio fritolin

Dal 3 dicembre è in edicola l’edizione 2019 della guida di Repubblica dedicata a tutte le eccellenze di Venezia e del Veneto. Anche quest’anno il celebre vademecum per viaggiatori, curiosi, turisti e amanti del bello e del buono, concentrerà la sua attenzione sull’arte di saper accogliere e stupire di una regione che sembra nata per “coccolare” i suoi visitatori affezionati, così come chi la scopre per la prima volta.

Fra cultura e sapori, gastronomia ed emozioni.

Definire Venezia non è facile: la città lagunare va vissuta appieno, lasciandosi ammaliare dai panorami mozzafiato, dalla storia antichissima e da una tradizione che ha fatto dell’accoglienza il tratto distintivo di un luogo sospeso fra passato e futuro, meta privilegiata di tutti coloro che vogliono vivere un’esperienza unica.

Chi è interessato esclusivamente al lato turistico non compri la guida di Repubblica, perché, come spiega il direttore Cerasa nella sua introduzione, Venezia, oltre ai monumenti, ai panorami ed agli scorci unici regala emozioni, ricordi, antichi valori tradizionali che passano anche, ma non solo, dalla cultura enogastronomica, e che non possono essere affidati a meri incantatori di turisti.

Proprio ai professionisti radicati ed innamorati del territorio, che amano il proprio lavoro e hanno consacrato la propria esistenza a trasmettere i valori tradizionali di un’accoglienza che va oltre il mero scambio di un attimo, vuole essere dedicata la Guida ai Sapori e ai Piaceri di Venezia e del Veneto.

guida sapori venezia

Vecio Fritolin: la Venezia che sa ospitare!

La menzione fra le eccellenze gastronomiche della Guida di Repubblica non solo ci inorgoglisce, ma ci ripaga dei tanti anni dedicati alla diffusione della cucina veneziana tradizionale, basata su sapori veri e genuini, fatta di materie prime freschissime, acquistate giornalmente al mercato di Rialto, cuore pulsante di una Venezia antica che resiste e non ha nessuna intenzione di cedere il passo.

Il nostro locale prende il nome proprio dagli antichi fritolin, piccolissime botteghe dove fin dal ’700 la gente del popolo era solita mangiare caldi cartocci di pesce appena fritto. Di tempo ne è passato ed oltre alla frittura, sempre squisita, sulla tavola del Vecio Fritolin troverete i migliori piatti della tradizione veneziana, freschi di stagione, a chilometro zero.

Fra il baccalà mantecato, le sarde in saor, le squisite moeche, la tradizionale “castradina” (piatto tipico preparato in occasione della Festa della Madonna della Salute) e tanti altri manicaretti che cambiano a seconda della stagione e della disponibilità del vicino mercato, non avrete che l’imbarazzo della scelta.

A questo punto non vi resta che venirci a trovare, perché l’unico modo per apprezzare appieno il fascino di Venezia è visitarla di persona, viverla, farsi avvolgere dalla sua atmosfera, per non dimenticarla più…

Leave a comment